Perdere peso attraverso le diete personalizzate consigliate dai nostri esperti

Consigli per dimagrire attraverso un programma su misura che ti consente di bruciare calorie, raggiungere e mantenere il peso forma attraverso una sana alimentazione

Riso: più leggero della pasta?

Argomenti correlati: , ,

Se si intende "leggerezza" in termini di apporto calorico, senza dubbio riso e pasta forniscono circa le stesse calorie, infatti 100g di riso brillato contengono 362 kcal contro le 356 di 100g di pasta di semola. Se intendiamo il temine "leggero" come più digeribile, dobbiamo specificare che il riso brillato o raffinato viene privato della parte esterna che contiene fibra alimentare, la quale essendo indigeribile, raggiunge direttamente l'intestino portando effetti benefici alla flora e al transito intestinale; perciò nel caso di disturbi dell'apparato gastrointestinale, è consigliato consumare riso "bianco" per non ritardare la digestione e stimolare ulteriormente la produzione di gas e scarti. Ma in termini di indice glicemico e sazietà, confrontando i dati di vari studi, si può osservare come ad esempio gli spaghetti di una notissima marca italiana, abbiano un indice glicemico di 58 rispetto al 104 di un riso bianco bollito; perciò a parità di peso, un piatto di pasta potrebbe aiutarci a mantenere la glicemia più costante rispetto ad un piatto di riso bollito. Parlando di leggerezza, ciò potrebbe essere rilevante se può aiutare a non percepire la fame con troppo anticipo, mantenendo lo stomaco leggero più a lungo!
ISCRIVITI
Fonte: "International table of glycemic index and glycemic load values: 2002" Kaye Foster-Powell, Susanna HA Holt, and Janette C Brand-Miller

Dott.ssa Lisa Ingrosso


Articoli di La domanda della settimana