Perdere peso attraverso le diete personalizzate consigliate dai nostri esperti

Consigli per dimagrire attraverso un programma su misura che ti consente di bruciare calorie, raggiungere e mantenere il peso forma attraverso una sana alimentazione

Il ferro: come assumerlo?

Argomenti correlati: , ,

Il ferro ha una funzione fondamentale per l'organismo poiché trasporta l'ossigeno a tutte le cellule e tessuti. La carenza può risultare quindi dannosa.
Tuttavia, se la quantità di ferro introdotto supera le reali necessità si verifica un sovraccarico, con conseguenze egualmente dannose. Poiché il ferro si deposita nel fegato, questo sarà il primo organo a risentire di un eccesso.
Per questo motivo, se non in caso di reale necessità diagnosticata dai medici, il modo migliore per assumere adeguate quantità di ferro è tramite una dieta equilibrata, variando nel consumo di alimenti che lo contengono: carne, pesce, uova, legumi, vegetali a foglia verde, cereali integrali. I legumi come lenticchie, fagioli, eccetera, ne contengono quantità del tutto simili alla carne.
Tuttavia non è la stessa cosa assumere del ferro mangiando carne o mangiando legumi, in quanto il ferro contenuto nel sangue e nei muscoli degli animali è maggiormente assorbibile dal nostro organismo.
ISCRIVITI Il grosso problema del ferro, infatti, è la sua disponibilità: cioè risulta difficile da assorbire. Normalmente il nostro organismo assorbe solo piccole percentuali del ferro contenuto negli alimenti.
In più, in alcuni alimenti il ferro si trova in forma di sali e risulta ancora più difficile da assorbire. E' questo il caso degli alimenti vegetali. Il ferro maggiormente assorbibile è quello presente nella carne e nel pesce. Esistono poi alcuni alimenti che possono migliorare l'assorbimento del ferro, come per esempio la frutta contenente acido ascorbico.
Un consiglio per aumentarne l'assorbimento dagli alimenti vegetali potrebbe essere quindi quello di condire gli spinaci o i legumi con il limone. Lo stesso vale per la carne o il pesce. Tra i fattori che inibiscono l'assorbimento di ferro, invece, vi sono il tè e il caffè che è meglio quindi consumarli ad una distanza di un'ora almeno dai pasti.

A cura della Dott.ssa Cristiana Miglio
PhD, Biologa esperta di Nutrizione


Articoli di La lezione della settimana